VITA ITALIAN

Swantje Asche-Tauscher appartiene alla generazione di giovani violinisti tedeschi che incanto con il loro "modo di suonare espressivo e sisonante" (FZ).

Forte di una grande affinita per la musica da camera, la talentuoso violinista a stata invitata a suonare in festival musicali come il Bazzano Festival, Payerbach Festival, Palermo Classica Festival ed é stata selezionata dalla fondazione Yehudi Menuhin Live Music Now nel 2014 con il suo Duo Marcanto con cui e da allorca poi esibirsi ampiamente.

Come solista, Swantje Asche-Tauscher ha debuttato alla Liederhalle di Stoccarda alla tenera eta di 14 anni. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti in concorsi, tra cui il Klassikpreis Münster con l´opportunita di essere trasmessa in Philharmonie, della Philharmonie Salzburg e dell´Arcata Stuttgart. Recentemente l´eclettico violinista ha rricoperto un ruolo di primo violinn alla Tiroler Sinfonieorchester Innsbruck di Innsbruck, durante la stagione 2019/20.

Dopo glit studi preparatori presso la Musikhochschule Stuttgart di Stoccarda (Prof. Christian Sikorski) e il Royal Collage of Music di Londra (generosamente sosttenuta dal Baden-Württemberg Stipendium), Swantje Asche-Tauscher ha progreseguito i suoi studi studi presso Master of Arts (Prof Rainer Schmidt) si é laureato in violino con il massimo dei voti, e ha terminato i suoi  studi post-laurea (Prof. Esther Hoppe) nel 2019. Ha rivecuto ultiore tutoraggio artistico da grandi musicisti come Peter Buck (Melos Quartett), Imre Rohmann, Eliot Fisk, Tünde Kurucz e Siomone Fontanelli.